Vendere Casa Con Un Mutuo Ipotecario In Corso: Come Si Fa?

  • 9 mesi ago

Se hai comprato casa con un mutuo ipotecario, e intendi vendere il tuo appartamento prima della conclusione del programma di rimborso del finanziamento, ci sono alcune strade che puoi seguire per arrivare al tuo obiettivo.

Ma come vendere una casa su cui grava un’ipoteca in favore della banca? Quali sono le strade che hai a disposizione? Sono tutte identicamente convenienti?

Come vendere casa con un mutuo in corso

Le opportunità per vendere una casa con mutuo in corso sono numerose. Cerchiamo di sintetizzare le principali nelle righe che seguono, invitando tuttavia tutti i lettori che siano interessati a saperne di più ad approfondire la percorribilità di tali strade in compagnia dei nostri consulenti, contattando gli agenti ai recapiti che si trovano in ogni pagina del nostro sito.

La sostituzione del bene oggetto di garanzia

La prima alternativa che puoi attivare è quella della sostituzione del bene oggetto di garanzia ipotecaria con un altro immobile libero da gravami.

In altri termini, il mutuo continuerà ad esistere in capo allo stesso mutuatario, con la sola differenza che la posizione creditizia dell’istituto di credito sarà assistito da un’altra ipoteca che per valore dovrà essere equivalente a quella della garanzia originaria.

Non tutte le banche sono tuttavia propense a questo tipo di operazione. Val dunque la pena condividere prima tali riflessioni con il proprio consulente di fiducia.

L’accollo del mutuo da parte del compratore

Nel caso in cui il venditore non abbia alcun appartamento da offrire in garanzia sostitutiva rispetto all’immobile oggetto di futura compravendita, una buona alternativa è quella di proporre al compratore l’accollo del finanziamento.

Con l’accollo del mutuo da parte del compratore si verifica una sostituzione del debitore originario della banca, con il compratore che diventerà il titolare dell’esposizione passiva, al posto del venditore.

Naturalmente, in sede di compravendita dell’immobile il venditore riceverà – quale ricavato della transazione – la differenza tra il valore di cessione del bene e quello dell’accollo del mutuo alla data del compimento dell’operazione.

L’estinzione del mutuo ipotecario

È intuibile pensare all’estinzione anticipata del mutuo ipotecario come al percorso più pratico e agevole per liberare l’immobile da qualsiasi gravame e, dunque, renderlo pienamente disponibile per la vendita senza diritti reali vantati da altri soggetti.

È altresì evidente che questo percorso sarà realizzabile solamente se avrai la disponibilità dei mezzi propri. Se invece non hai alcuna liquidità utile per estinguere anticipatamente il mutuo, potresti pur sempre valutare la possibilità di ricorrere ad altre fonti di copertura di tale fabbisogno, soprattutto se il debito residuo è piuttosto contenuto e, dunque, sostanzialmente assorbibile da un prestito personale o da altre forme di credito.

Confronta Strutture

Confronta