Dopo l’acquisto di casa, non dimenticarti di …

  • 3 settimane ago

 

1 “Aggiornare la tua Residenza”

   Quando acquisti una nuova casa, è importante aggiornare la residenza presso l’ufficio anagrafe del Comune. Puoi farlo anche online con SPID entro 18 mesi dalla data del rogito per non perdere le agevolazioni fiscali.

2 “Gestione delle Utenze di Gas e Luce”

   Comunica con i gestori di luce e gas per il subentro, la voltura delle utenze esistenti o la nuova attivazione, avendo a disposizione una visura catastale aggiornata con i dati della registrazione del tuo rogito notarile.

3 “Comunicare con l’Amministratore di Condominio”

   Assicurati di comunicare i tuoi dati e recapiti all’amministratore di condominio per l’aggiornamento delle spese condominiali a partire dalla data del rogito.

4 “Adempimenti Fiscali e IMU”

   Rivolgiti all’ufficio tributi del Comune per l’intestazione della TARI e, se necessario, dell’IMU. Ricorda che l’IMU non è dovuta per la prima casa.

5 “Richiedere la Copia Autentica dell’Atto Notarile”

   Dopo circa un mese dall’atto di compravendita, puoi richiedere la copia autentica allo studio notarile, anche in formato digitale, con la stessa validità di una copia cartacea. Questo ti permette di ricevere la copia del tuo atto notarile istantaneamente senza dover andare fisicamente in studio.

Confronta Strutture

Confronta